Condizioni di accesso alla Rete Civica - R@cine - Rete Civica dei Comuni e della Provincia di Ravenna

Vai ai contenuti principali
Sei in: Home » Servizi di Racine » Condizioni di accesso alla Rete Civica
I Comuni e la Provincia

I Comuni e la Provincia

 
 

Condizioni di accesso alla Rete Civica

 

Le condizioni di accesso regolano le reciproche responsabilità tra gli iscritti e la Rete Civica. Sono sempre da sottoscrivere al momento dell'iscrizione.

 

Art. 1 Servizio erogato

Il servizio gratuito comprende l'accesso ad Internet, alla rete civica RACINE (Ravenna Civic Network) e ai relativi servizi telematici e l'utilizzo della posta elettronica.
L'accesso ai servizi sarà possibile tutti i giorni dalle ore 00:00 alle ore 24:00, fatte salve le sospensioni necessarie per gli interventi per la manutenzione preventiva, ordinaria e straordinaria degli apparati che erogano i servizi telematici.

Art. 2 Utenti del servizio

Possono richiedere l'iscrizione gratuita ai servizi di Racine i cittadini maggiorenni residenti nel territorio della provincia di Ravenna. Per i cittadini minorenni sarà un genitore o di chi ne fa le veci a sottoscrivere per conto del minore il modulo di iscrizione e le presenti condizioni di accesso.

Possono altresì richiedere l'iscrizione gratuita ai servizi di Racine coloro che per ragioni di studio o di lavoro sono domiciliati nel territorio della provincia di Ravenna.

Art. 3 Validità di accesso ai servizi

L'accesso è attivo finché i servizi di rete civica saranno erogati.
La Provincia di Ravenna si riserva tuttavia il diritto di revocare l'accesso, a suo insindacabile giudizio, in caso di uso non corretto del servizio.

Art. 4 Spese di utilizzo della linea telefonica, di dotazione hardware e software

Le spese di utilizzo della linea telefonica, di dotazione degli apparati e delle licenze di software necessari per l'utilizzo dei servizi di rete civica sono a totale carico dell'utente.

Art. 5 Responsabilità

La Provincia di Ravenna, gli Enti aderenti al progetto RACINE e il fornitore di connettività non sono responsabili dell'eventuale uso illecito che l'utente potrà fare sia dei servizi telematici sia delle informazioni reperite o fornite attraverso i servizi stessi.
La Provincia di Ravenna, gli Enti aderenti al progetto RACINE e il fornitore di connettività non sono altresì responsabili degli eventuali danni che l'utente potrebbe causare a terzi con l'uso anche lecito dei servizi telematici.
La Provincia di Ravenna, gli Enti aderenti al progetto RACINE e il fornitore di connettività non sono infine responsabili dei danni provocati dall'errato o mancato funzionamento dei servizi telematici.
L'utente è penalmente e civilmente responsabile di eventuali danni arrecati a terzi, dell'uso illecito dei servizi telematici o di eventuali reati commessi attraverso i servizi telematici stessi.
L'utente si impegna a non ridistribuire a nessun titolo a terzi l'accesso ai servizi telematici ottenuto a titolo gratuito dalla Provincia di Ravenna.

Art. 6 Utilizzo dei servizi telematici

L'accesso ai servizi è limitato agli utenti regolarmente autorizzati dalla Provincia di Ravenna.
L'uso dei servizi è vietato a chiunque svolga attività che deliberatamente:

  • cerchino di conseguire accesso non autorizzato alle risorse connesse alla rete
  • influenzino negativamente la regolare operatività della rete o ne restringano la fruizione e le prestazioni per gli altri utenti
  • alterino l'integrità di informazioni ospitate su altri computer
  • violino la riservatezza di altri utenti o rechino danno a terzi
  • provochino trasferimenti non autorizzati di informazioni (software, basi di dati, ecc.)