Terrena - Tracciati di Land Art in Bassa Romagna - R@cine - Rete Civica dei Comuni e della Provincia di Ravenna

Skip to main content
Sei in: Home » Cosa succede ne... » Terrena - Tracciati di Land Art in Bassa Romagna
I Comuni e la Provincia

I Comuni e la Provincia

 
 

Terrena - Tracciati di Land Art in Bassa Romagna

 

Da giovedì 21 giugno fino a sabato 28 luglio l’arte incontra la natura

 

Terrena - Banner

L'arte incontra il paesaggio con "Terrena" un'estate di appuntamenti su palcoscenici naturali

 

Da giovedì 21 giugno fino a sabato 28 luglio l’arte incontra la natura grazie alla prima edizione di “Terrena - Tracciati di Land Art in Bassa Romagna”.

La rassegna presenta una suggestiva proposta artistica che attraverserà con iniziative, installazioni, performance e visite guidate tutto il territorio dei Comuni della Bassa Romagna, tracciando un percorso unico nel suo genere di luoghi sconosciuti, inusuali e, soprattutto, naturali.

 

Per info e calendario appuntamenti cunsultare:

 

 

Terrena è una geografia sentimentale che esplora e traccia, per la prima volta, una piccola ma preziosa costellazione di luoghi, poco conosciuti, silenziosi e nascosti, della Bassa Romagna, tra file di campi, frutteti e isolati boschetti, prati, capanni e poderi, fiumi e argini, canali e bacini, pievi e campanili, labirinti e sentieri.

Terrena è un’azione collettiva alla scoperta dei paesaggi interni, una conquista felice ed effimera del panorama, quasi un’avventura dietro casa che, congiungendo e segnalando punti d’interesse o scorci dimenticati, restituisce una mappa di terra e di cielo fatta di sguardi, segni e suoni d’artista in ascolto dei luoghi e delle storie presenti.

Terrena è un tentativo d’orientamento, una festa e una gita di campagna in cui l’arte diventa l’insolita guida che si addentra insieme a noi nel territorio, disseminandolo di briciole e sassolini, intrecci e nastri colorati per aprire piste tra il verde profumato dell’erba e le nuvole belle, il rumore delle piante che crescono, i ranocchi nei fossi, le ombre e il vento e la luce tra le foglie, e i voli intermittenti delle lucciole che sono tornate.

Terrena è un racconto plurale di pianura in cui i pensieri e gli sguardi degli artisti si incontrano con il paesaggio e una natura addomesticata bene, ramificandosi e assumendo di volta in volta la forma di leggere e sospese visioni plastiche a tratti mimetizzate nel contesto che le circonda, o di segni concreti e artigiani diffusi nel territorio a mostrarci nuovi modi di vedere e narrazioni, o ancora echi e fantasmi tecnologici ma anche presenze quasi magiche e misteriose da incontrare lungo il cammino come indizi e tracce di percorsi possibili e alternativi.

Terrena è una pausa e un respiro, un invito a perdersi per uscire coraggiosamente dalle solite rotte, per riscoprire i luoghi e ascoltare le opere a questi intrecciate, che sono poi installazioni diffuse nel territorio che funzionano anche come un invito al viaggio e come approdo, sotto le stelle d’estate, nella pianura quasi esotica e inesplorata.